giovedì, 2/10/2014 | 5:15 CEST
Lo Sai
You are here:  / Featured / Massoneria e Nuovo Ordine Mondiale / Un video scioccante sulla pornografia.
por

Un video scioccante sulla pornografia.

- di Daniele Di Luciano –

Il mondo della pornografia si può dividere in tre gruppi: ci sono quelli che ci guadagnano, quelli che lo realizzano e quelli che lo consumano.

Dei consumatori di pornografia abbiamo già parlato qui.

In quest’altro articolo leggiamo invece che ogni secondo si spendono 3075 dollari in pornografia. Naturalmente, se qualcuno li spende, qualcun altro li guadagna. Le cifre sono del 2009 e quindi si presume che oggi siano aumentate. Ma basiamoci su quei dati per un rapido calcolo. 3075 dollari al secondo significano 184 mila dollari al minuto, 11 milioni di dollari ogni ora, 265 milioni di dollari al giorno. Numeri da far girare la testa, non è vero?

Adesso però, concentriamoci sull’ultimo settore dell’industria del porno, ovvero gli attori. Secondo voi come se la passano? A volte capita di sentire qualche maschietto che dice: “Beati loro, vengono pagati per fare sesso con belle donne”. Sembrerebbe invece che la realtà sia diversa. Guardate questo video:

Non trovate incredibile che tutta questa disperazione passi inosservata? Non trovate paradossale che una professione tanto invidiata sia in realtà motivo di suicidio e malessere?

Molto probabilmente quei pochi che ci guadagnano hanno abbastanza soldi e potere da riuscire a insabbiare un simile scandalo. E riescono anche a condizionare l’opinione pubblica facendo credere a giovani e meno giovani che non ci sia nulla di male nella pornografia. E se qualcuno prova a denunciare lo schifo andando controcorrente, beh, abbiamo la parola “bigotto” per etichettarlo e chiudere la discussione. E così, a causa di alcuni potenti che guadagnano miliardi di dollari, miliardi di consumatori di porno sacrificano il buonsenso, la morale e l’etica… Sacrifici forzati perché per gli industriali del porno certi valori sono infruttuosi…

email
  • wtf

    è vero, ma questo avviene in qualsiasi professione. Potresti fare lo stesso video con avvocati, giudici, medici, politici, giornalisti, commercialisti, ragionieri, impiegati, operai etc…

  • reedemer

    siete voi bigotti che alimentate indirettamente l’industria del porno, se comportamenti sessuali liberi non fossero combattuti come il demonio dalla chiesa e dalle istituzioni, dal senso comune insomma, non ci sarebbero i repressi sessuali che si sparano migliaia di seghe coi porno ma farebbero del sesso molto più sano e non sfruttato da terzi.
    la verità è che ci guadagnano tutti i peggi uomini del mondo dal tenere così le cose.
    denunciate queste cose per tenerle così come sono. a cosa serve liberare una troia dal mondo del porno? a mandarla su una strada?

    • Annalisa

      i “bigotti” sono una percentuale sempre più piccola della popolazione e mediaticamente hanno poca voce in ogni capitolo se non per essere insultati. viviamo in una società sessualmente iperlibera…. eppure il porno e la violenza si diffondono sempre di più. Il sesso incontrollato fa MALE. l’uno delle persone, degli animali, delle cose, per il proprio piacere sessuale porta a fare MALE a se stessi e agli altri. Le guerre sono finite. si fa sesso in ogni angolo di strada eppure la violeneza e la voglia di sesso sempre più estremo e variegato cresce sempre di più: LA REALTA’ DEI FATTI SOTTO GLI OCCHI DI TUTTI TI SMENTISCE

      • norbertonucagrossa .

        la societa’ sessualmente iperlibera la vedi solo tu, e le guerre non sono mica finite, oggi sono andato al supermercato e nessuno faceva sesso agli angoli di strada, quale “realta’ sotto gli occhi di tutti?”

  • Antonio

    No scusate tanto è, ma se stanno tanto male, facessero come qualunque altra persona, che cambino lavoro, eccheccazzo… qualcuno li obbliga a fare i porno???