Privacy Policy
mercoledì, 29/6/2016 | 9:59 CEST
Lo Sai
You are here:  / Altre Notizie / Featured / L’Ungheria vieta le slot machines: pericolose per le famiglie
slots3

L’Ungheria vieta le slot machines: pericolose per le famiglie

Ungheria: vietate da oggi le slot machines

Le slot machines sono vietate da oggi in Ungheria in conseguenza di un provvedimento votato a tempo di record dal Parlamento: il governo ha presentato il disegno di legge ai deputati ieri mattina, e già in serata è stato votato e approvato a larga maggioranza.

Il governo del premier conservatore Vikor Orban ha motivato la misura con la volontà di risparmiare alle famiglie povere gravi perdite economiche a causa della “passione per il gioco”, sostenendo al tempo stesso che sussisteva anche un rischio per la sicurezza nazionale. Il riferimento è probabilmente al fatto che le sale da gioco sarebbero sotto il controllo della criminalità organizzata. Il ministro dell’Interno da parte sua ha rifiutato ogni spiegazione. In Ungheria esistono fra 25mila e 30mila slot machines con un giro d’affari di circa 60 miliardi di fiorini (200 milioni di euro).

Secondo l’Associazione nazionale dei giochi di azzardo, con il divieto del governo 1.200 imprese cesseranno l’attività, mettendo a rischio 40mila posti di lavoro, dato poco plausibile, perché a un dipendente corrisponderebbero appena 5.000 euro di giocate in un anno. L’associazione vuole querelare lo Stato, e si lamenta della mancanza di certezze legali. Le imprese, afferma, hanno investito molto nel settore. Per la stampa odierna, è evidente che molti giovani senza lavoro erano «schiavi delle macchine», e la loro dipendenza generava una certa criminalità. Avvenire 3 ottobre 2012

Fonte