giovedì, 23/10/2014 | 3:17 CEST
Lo Sai
You are here:  / Featured / Massoneria e Nuovo Ordine Mondiale / Propaganda / Genitori e figli: pronti per l’incesto?
mammoni lesbiche

Genitori e figli: pronti per l’incesto?

- di Daniele Di Luciano –

Quando per caso mi è capitato di vedere una puntata di “Mammoni“, l’ennesimo reality di Italia1, sono rimasto allibito ma, nella mia ingenuità, non ho pensato all’ennesima subdola propaganda. Forse – mi son detto – è solo un programma che guardano milioni di italiani, niente di più.

Naturalmente scherzo: ho pensato subito alla subdola propaganda. Ormai dovrebbe essere chiaro ai lettori del nostro sito: nulla di ciò che ci fanno vedere è casuale. Le pubblicità pagano milioni di euro per entrare trenta secondi nelle case di milioni di italiani; solo uno sciocco potrebbe pensare che un programma di due ore non venga studiato scena per scena prima i andare in onda.

Soprattutto un programma come “Mammoni” in cui il protagonista assoluto è il montaggio.

Per chi, fortunatemente, non lo conoscesse, ecco la trama, semplice e agghiacciante: alcuni “ragazzi” single, dai 25 ai 40 anni, decidono che è arrivato il momento di incontrare l’amore della loro vita e quindi, giustamente, chiedono aiuto alla redazione di Mediaset. In questo modo ognuno di loro incontrerà una decina di ragazze, sempre in luoghi romantici, sempre con il cameramen e il fonico che li seguono e li spiano. Ah, che bello l’amore! Le ragazze, ovviamente, sono tutte disposte a passare la vita con i mammoni che la redazione ha scelto per loro… Per la precisione: non solo ragazze ma anche ragazzi. Infatti tra i mammoni c’è un ragazzo gay che dovrà scegliere tra ragazzi gay. Tutto in prima serata, tutto sotto gli occhi dei bambini per cui diventa tutto normale. Mica qualche omofobo avrà dei problemi?

Fin qui niente di diverso da “Uomini e donne“, eccezion fatta per il titolo che dovrebbe variare in “Uomini e donne o uomini e uomini o donne e donne“. Già, perché anche le ragazze in attesa di “maritarsi” non disdegnano lo stesso sesso…

Ma ecco il colpo di genio degli autori: nella scelta giocherà un ruolo fondamentale la madre dei mammoni! Mi tratterei ore e ore a recensire il programma ma non vi voglio annoiare e ancora non digerisco quindi vengo al succo. Tra le varie scene montate ad arte, mentre Jovanotti canta “A te“,

A te che sei l’unica al mondo
L’unica ragione per arrivare fino in fondo
Ad ogni mio respiro
Quando ti guardo
Dopo un giorno pieno di parole
Senza che tu mi dica niente
Tutto si fa chiaro…

si vede una bellissima scena d’amore: lui e lei che si rotolano sul letto e si sbacicchiano… Se non fosse che i due sono madre e figlio.

Se vi siete persi la puntata non credo che la mia descrizione possa rendere l’idea di ciò che si provi a guardare il filmato… Cercatelo, se avete lo stomaco forte.

Alcuni giornalisti si sono scandalizzati e hanno espresso il loro sdegno come Sabina Ambrogi che scrive:

…spettatori tenuti allo schermo dal coinvolgimento degli istinti più bassi, come appunto la gigantesca dose di incesto dei figli che vanno a letto con la madre, dettaglio eclatante passato totalmente inosservato nelle critiche dei grandi quotidiani…

Ma la stampa di regime, fautrice della medesima propaganda, ha fatto finta di nulla. E tanti telespettatori non si sono accorti del messaggio – neanche tanto – tra le righe. Messaggio che però non sarà sfuggito al nostro cervello che a differenza della parte conscia, riesce a captare ogni stimolo.

Stimoli che andranno a sommarsi con quelli del film in uscita in Italia: “Womb“.

Ecco la trama, semplice e agghiacciante: una coppia di fidanzati innamorati va in vacanza ma lui muore. Lei decide di farlo clonare e utilizzare il suo grembo per far nascere il bimbo-clone del suo fidanzato morto. Il bambino nasce ma lei è comincia subito a provare un affetto “particolare”.

Ho carpito dal trailer queste due scene.

Nella prima si vede la madre che fa il bagnetto con il figlio-fidanzato. Scena che è anche la locandina del film, in cui il bambino è in piedi e la mamma lo osserva. Notate lo sguardo di lei, assolutamente scevro di ogni forma di ambiguità… Anche vostra mamma vi guarderà così, no?

La seconda scena è anche peggiore della prima: si vede la mamma che gioca con il figlio-fidanzato e finiscono per terra in quella posizione tipica di un genitore che gioca con il figlio. Mentre lui le è sopra le dice:

Ora posso farti quello che voglio.

E lei risponde ansimando:

Allora fallo.

Prendetevi pure dei secondi per riflettere e poi andiamo avanti…

Neanche a dirlo sembrerebbe che il film, complessivamente, sia piaciuto alla “critica”. La stessa critica che non critica “Mammoni“.

Coincidenza vuole che alla propaganda televisiva, cinematografica e della stampa, si vada ad aggiungere un disegno di legge contenente “Disposizioni in materia di riconoscimento dei figli naturali”. Cito:

Al testo già approvato dalla Camera il 30 giugno 2011, il 16 maggio 2012 il Senato ha aggiunto, tra altre modifiche, un nuovo testo dell’art. 251 C.C. che autorizza, seppur con il filtro valutativo del giudice, il riconoscimento del “figlio nato da persone tra le quali esiste un vincolo di parentela in linea retta all’infinito o in linea collaterale nel secondo grado” (cioè generati da padre con figlia, da madre con figlio, nonno con nipote, da fratello con sorella, tanto per intendersi), “ovvero un vincolo di affinità in linea retta”(suocero con nuora, suocera con genero).

Piano piano l’incesto entrerà nelle nostre case. Per le nuove generazioni sarà normale, così come oggi sono normali tante cose che negli anni passati non lo erano. Con cambiamenti graduali e propaganda martellante hanno iniziato a distruggere la famiglia decenni or sono. Ora il loro piano è quasi giunto al termine e forse è troppo tardi per tornare indietro.

Se ti stessi chiedendo:

Perché dovrebbero distruggere la famiglia? Chi dovrebbe pianificare questo annichilimento dei valori?

Lascia perdere, torna a guardare la tv.

email
  • andrea galassi

    cazzo è vero sei un genio, io non ci avevo pensato!!! Eppure mi sembrava strano che i bambini del mio quartiere si lanciano gatti, cani e altri animali urlando nomi strani o azioni tipo “vai gatto usa taglio!!”, adesso so che è tutta colpa dei film di pokèmon!

  • Veronica

    Tutto questo è agghiacciante. Basta. Dobbiamo fermarli.

  • Michele T.

    “Per la precisione: non solo ragazze ma anche ragazzi. Infatti tra i mammoni c’è un ragazzo gay che dovrà scegliere tra ragazzi gay. Tutto in prima serata, tutto sotto gli occhi dei bambini per cui diventa tutto normale. Mica qualche omofobo avrà dei problemi?” ..allora,apparte questo idiozia che dovresti togliere,perchè nn c’è nulla di male a far conoscere l’omosessualitá ai bambini,perchè è una realtá della natura che esiste da SEMPRE ,a parte questo sono daccordo, è tutta una propaganda per far accettare l’incesto come fosse qualcosa di giusto ..

    • DanieleM

      “perchè nn c’è nulla di male a far conoscere l’omosessualitá ai bambini,perchè è una realtá della natura che esiste da SEMPRE”…Se una cosa esiste da sempre non significa che è giusta, Dio ci ha creati Maschio e Femmina, il concepimento di un bambino infatti avviene tra un uomo e una donna. Ti cito solamente uno dei tanti versetti (nell Bibbia) che parla dei gay: “Non avrai con un uomo relazioni carnali come si hanno con una donna: è cosa abominevole” – Levitico 18:22.
      Vedrai che fra qualche anno, dopo che la tv ti farà sembrare che l’incesto è una cosa normalissima, scriverai che non c’è nulla di male far conoscere l’incesto ad un bambino.

      • Paolo

        Innanzitutto ci sarebbe da dimostrare che questo Dio abbia creato qualcosa.
        Ma visto che devo seguire il tuo ragionamento, vorrei ricordarti che Dio ci ha creati MASCHI (Adam vuol dire umanità in abraico) ed ha creato le FEMMINE per farci compagnia (Evah vuol dire compagna).
        Ah, a proposito della Bibbia, devo citarti quella parte in cui si afferma l’inferiorità della donna all’uomo?

        • DanieleM

          Che senso ha quello che stai dicendo??? Leggila tutta la Bibbia e non solo quello che ti conviene a te. Hai mai letto 1 Corinzi 7?

          P.S. Se vuoi sapere cosa ha creato Dio, guardati allo specchio e lo vedrai ;-)

          • Corrado Giuliani

            Da quando la bibbia non è considerata un libro fantasy?

          • Franco P.

            Dai commenti deduco che:
            MICHELE è un bel RICCHIONE!!!

            AHAHAHAAHHAAH

          • Michele

            Corrado invece di dissacrare la Bibbia dissacra le cavolate che dicono gli altri che non sono cose tanto normali. Ciao

          • eros

            davanti a dio siamo tutti uguali e smettila di dire cazzate per favore solo per il papa i gay non sono figli di dio però i preti pedofili che protegge si vero? povero papa nazista!

        • Roberto

          Oltre la Bibbia sai dare spiegazioni un Po più razionali o vuoi continuare a pensare che (forse) siamo stati creati e basta?

      • Michele T.

        religioso ed omofobo,una combinazione perfetta … nn citarmi la bibbia per giustificare la tua omofobia.
        Mi auguro che semmai dovessi avere un figlio non lo farai mai crescere con questi pseudo valori medievali ,perchè metti che per tua immensa sfortuna dovesse nascerti un figlio/a gay ,sarebbe soltanto un povero cristo represso e frustrato che nn si accetterá mai ,per colpa dj un genitore ottuso ed omofobo.
        Cordiali saluti.

        • DanieleM

          Io non mi devo giustificare con nessuno.
          Il mio manuale di vita è la lettura della Bibbia e la preghiera ma non agli uomini o alle statue ma a Cristo Gesù!
          Io rispetto le scelte che una persona può prendere, non spetta a me giudicare, semplicemente non le condivido.
          Se Dio mi darà la benedizione di avere dei figli, farò di tutto per insegnargli la via, la verità e la vita (Dio).
          Se prenderanno altre strade non potrò farci niente (oltre che pregare per loro), la salvezza dell’anima è una cosa individuale. Dio ci ha lasciati liberi in questo mondo, o si segue il principe di questo mondo o si sceglie Dio ;-)

          • a

            Quindi tu seguendo la Bibbia non mangi crostacei e non indossi abiti di materiali diversi?

          • amine

            cristo Gesu era un uomo,non capisco come se e trasformato in un dio? perche e stato creato senza padre? alora Adamo e un dio anche lui seguendo lo stesso raggionamento non ha ne madre ne padre e Eva e una dea. o sono anch loro figli di dio??

        • Caio

          Non sai nemmeno cos’è il medioevo, perchè hai una conoscenza del tutto deviata e pregiudiziale. Sei un cristianofobo, religiofobo, bibbliofobo ed eterofobo, visto che ormai è di modo attaccare un -fobo a tutto ciò che viene detto con spregio a chi non piace qualcosa. Voglio vedere te se avrai il coraggio di insegnare ai figli (quali…simile non genera con simile…quindi rifletti sull’estinzione del genere che è una cosa gravissima, peggio dei campi di sterminio!) se l’omosessualità è normale e giusta. Tempi moderni sono un obbrobrio in campo etico, li giudico peggio di come giudichi te da ignorante il medioevo, 1000 anni di grande storia e cultura letteraria-artistica e spirituale. Non sarnno lobby omofile a cambiare l’inidirzzo serio e naturale delle cose. Tienti per te la tua anormalità, ma non pretendere che passi per giusta, è una malattia ricordatelo. Ah, dammi pure dell’omofobo, ne vado fiero e lo sono convinto. E se facessero delle leggi per impedire di dire queste cose, non mi spaventerà assolutamente dimostrarlo in pubblico come faccio ora. La libertà vale ben più di un oscurantismo “moderno” che vorrete imporre.

          • michele t

            L’omosessualità sarebbe una malattia? e poi sarei io l’ignorante…
            Quindi educare un figlio significa insegnargli a discriminare? Preferisco lasciar perdere ,perchè tutto ciò è ridicolo e chi mi sbatte in faccia la bibbia come unica depositaria della realtà ,con me nn ha nulla a che spartire ..

          • Eli

            penso che essere omofobi non significhi essere contrari all’omosessualità ma bensì aver paura delle persone omosessuali, credo che l’esercizio della propria autocritica debba avere il coraggio di andare contro corrente e quindi,oggigiorno, di criticare l’omosessualità come atteggiamento sessuale non consono, che questo esercizio vada trasmesso ai figli

          • Marco

            GRANDE!!!!!

        • basta

          Ma sodomizzatevi in silenzio e sensa dare fastidio a noi normali e sani di mente!! malati pervertiti!

          • eros

            perchè tu che dici sodomizzatevi ecc…….sei sano di mente? complimenti chi è la persona a cui ti ispiri hannibal lecter per caso?

    • Roby

      si chiama libero arbitrio!!
      .. per cui in riferimento a questa frase: “perchè nn c’è nulla di male a far conoscere l’omosessualitá ai bambini”
      (io che ho una bimba di 7 anni) .. ho preso la decisione di SPEGNERE LA TV e farle vedere documentari e cartoni animati !!
      E non sono un omofobico ma solo un genitore che vuole dare certezze ai bambini e non confusione mentale.
      Tutte le altre cazzate di chi parla di “discriminazione” nei confronti dei gay dico solamente .. guardatevi durante la giornata .. voi fate discriminazione continuamente .. x il garzone del supermercato, per lo spazzino, per il Rom o per la gente del colore della pelle diversa della vostra ..
      e volete dire a tutti di non fare discriminazione SOLO ai gay ??
      maaadaaaaaaaaai
      SPEGNETE LA TV .. che vi fa male

      • Barbara

        L’unica certezza che dovresti darle è che l’amore, in ogni forma, tra persone adulte e in grado di intendere e di volere, è una cosa santa. Dio è amore. Lasciate la Bibbia sugli scaffali polverosi dei testi del passato.

        • Davide

          Quindi un padre appena la figlia raggiunge la maggiore età la può impalmare? Sono adulti e si amano. E’ una cosa santa…

    • Nicoletta

      Ma che ragionamenti fai?? accosti l’omosessualità alle guerre e al razzismo..l’amore all’odio e alla violenza. Che problema hai? Che problema ti crea che due persone dello stesso sesso si amino?!
      Per la cronaca anche i cosiddetti matrimoni misti erano vietati per legge, e nel migliore dei casi scoraggiati socialmente…dimmi che oggi anche quelli dovrebbero essere ancora vietati..cioè la gente invece di andare avanti, va sempre più indietro -.-‘

    • Stefano

      rispondo in ordine:
      1)quasi tutti gli animali hanno rapporti omosessuali ma di certo questo non li ha mai messi a rischio di estinzione.. su richiesta approfondisco il tema.
      2)anche gli omosessuali desiderano dei figli e spesso ne fanno (con partner dell’altro sesso)
      3)80% dei gay sono confusi??? chi ti da le percentuali??? in caso puoi dire che il 100% del genere umano e’ potenzialmente omosessuale (perche’ e’ il piacere che guida le nostre scelte) ma in pochi scelgono di esserlo esclusivamente. E qui mi aggancio al discorso malattia: l’omossessualita’ non e’ una malattia ma e’ l’espressione di una preferenza sessuale.
      Per quanto riguarda l’omofobia.. penso che sia il termine giusto.. in quanto le persone che non accettano la propria componente omossessuale (per gli uomini quello che viene chiamata la componente femminile, per le donne quella maschile) ne sono spaventati.
      l’educazione dei figli e’ tutt’altro discorso e capisco che ti dia fastidio se qualcuno dice ai tuoi figli qualcosa che va contro i tuoi valori. Soprattutto perche’ i bambini non hanno gli strumenti per capire e/o per essere critici.. secondo me quello che puoi fare e’ cercare di fargli sviluppare questa capacita’, ma di certo se questi strumenti mancano in famiglia.. la vedo difficile.. per esempio: il tuo esempio sugli animali e’ una boiata infodata, ma cmq tu personalmente perche’ sei contrario che i tuoi figli possano pensare che l’omossessualita’ e’ normale? hai una risposta concreta e personale? ho accennato allo spirito critico.. tu ti sei domandato se le tue idee non sono semplicemente il frutto, la conseguenza, della cultura in cui vivi (pesantemente condizionata dal dominio della cristiana)? concludo dicendo:”non lo prendere mai in quel posto.. cosa faresti se poi ti dovesse piacere!!”.
      ps: se dicidi di non rispondere seriamente ed attaccarmi su altri punti del tipo la mia sessualita’, ti fermo subito dicendoti che non sono gay.

      • eros

        stefano concordo pienamente però hai tralasciato una grande percentuale se vuoi chiudere la bocca a persone che sicuramente tirerà in ballo la chiesa perchè sai quando li attacchi e non saddo dove attaccarsi si attaccano sulla religione e magari qualche secondo prima bestemiavano facendo diventare rosso anche satana. quando parlano di percentuali sono statistiche che non esistono ognuno si può inventare una percentuale invece ti do dei numeri effettivi, città del vaticano ovvero dove risiede quella sottospecie di persona chiamata papa che è solo un titolo perchè non lo ha scelto dio ma esseri umani quindi ha pari a trasporsi a dio. protegge all’incirca 12.000 preti pedofili in quanto non ho mai sentito nessun omosessuale che abbia mai violentato un bambino o al contrario una lesbica che ha violentato una bambina forse c’è stato uno o due casi ma non di più, erano mele marce ed andavano punite, invece tra i preti si oltre che alcuni sono gay sai per loro fa più schifo un prete gay che un prete pedofilo schifoso. io invece preferirei un prete gay che un essere spregevole che mi potrebbe rovinare a vita mia figlia ed avere l’immunità del vaticano. comunque tanto di cappello carissimo ;)

  • Gran Massone

    “Perché dovrebbero distruggere la famiglia? Chi dovrebbe pianificare questo annichilimento dei valori?”
    Io.

    • eros

      gran massone rinchiuditi nella tua sporca loggia per favore che quelli come te stanno ed hanno sempre rovinato il mondo, tanto prima o poi le vostre logge salteranno in aria gia si stanno formando migliaia di persone che faranno questo quindi non riuscirete ad inserire il vostro schifoso chip ne a me ne a ness’un altra persona salutami il vostro gran maestro mario monti che presto farà la fine di maria antonietta ed il vostro architetto baphomet verrà distrutto, freedom is true

  • Antonio

    Ok…in linea di massima il discorso ha un filo logico. Sono d’accordo sul fatto che tutti i programmi che vanno in tv sono più che studiati, soprattutto i reality, che io fortunatamente non seguo. Anche di Mammoni ne conoscevo l’esistenza ma non mi sono mai soffermato per più di 10 secondi sulla trasmissione, ovvero il tempo che il telecomando (quando lo uso) impiega per dare il segnale di cambio canale!.
    Mettiamo caso che riuscissero a propagare l’idea dell’incesto come cosa normale (anche se credo che l’umanità non sia ancora così deficiente da prender per buona un’idea simile!), come la mettiamo con i problemi legati alla genetica?!?…sapete che l’incesto (se tra padre/figlia o fratello/sorella, mamma e figlio ecc.) potrebbe causare una serie di alterazione genetiche (la più comune è l’albinismo) che non sono ancora del tutto risolvibili e gestibili?!…ovviamente con tutti gli studi sulla genetica nei nostri tempi di sicuro si troverebbero delle soluzioni; ma ciò vorrebbe dire che oltre all’incesto ci si dovrebbe prestare a trattamenti medici atti a mutare geneticamente un feto!!!..siamo davvero così sicuri che l’umanità sia così vile da accettare anche questo come cosa normale?!…Spero davvero che il tempo in cui succederà io sarò già morto da un pezzo!!

    • Liz

      Spero di non esserci più neanche io!

  • Zen Zen

    Mi dispiace commentare per dissentire, ma trovo in quest’articolo alcune cose che reputo improprie:

    -“Per la precisione: non solo ragazze ma anche ragazzi. Infatti tra i mammoni c’è un ragazzo gay che dovrà scegliere tra ragazzi gay. Tutto in prima serata, tutto sotto gli occhi dei bambini per cui diventa tutto normale. Mica qualche omofobo avrà dei problemi?” PER ME QUESTA CONSIDERAZIONE E’ DA OMOFOBO. Che male c’è a mostrare ai bambini un bacio omosessuale? Credi che l’omossessualità sia contagiosa? Anche solo alla vista?

    -” ho pensato subito alla subdola propaganda. Ormai dovrebbe essere chiaro ai lettori del nostro sito: nulla di ciò che ci fanno vedere è casuale. Le pubblicità pagano milioni di euro per entrare trenta secondi nelle case di milioni di italiani; solo uno sciocco potrebbe pensare che un programma di due ore non venga studiato scena per scena prima i andare in onda.
    Soprattutto un programma come “Mammoni” in cui il protagonista assoluto è il montaggio.”
    Pensare che in un montaggio video di un programma di 2 ore si possa in ogni scena di mandare messaggi pseudo-subliminali è da paranoici, il mondo della realtà economica in cui viviamo (che piaccia o no) è gestito dalla regola massimo risultato/minimo sforzo, e per fare una puntata di 2 ore ricca di messaggi subliminali che vadano dritti al cervello richiederebbe un tempo calcolabile in anni x puntata. Mi pare evidente che non sai come si fa una produzione video e, come ammetti “ho pensato subito alla subdola propaganda” (paranoico)

    -“Piano piano l’incesto entrerà nelle nostre case. Per le nuove generazioni sarà normale, così come oggi sono normali tante cose che negli anni passati non lo erano. Con cambiamenti graduali e propaganda martellante hanno iniziato a distruggere la famiglia decenni or sono”
    Pensare che cose come l’accettazione dell’incesto (come sopra per l’omosessualità) possa venire guardando immagini denota una profonda carenza in materia di psicologia.

    Ti do ragione, caro autore, sul fatto che l’informazione di alcuni mezzi (i più seguiti) sia controllata da interessi dei politici ed economici, e vedo nel web la possibilità del riscatto della libera informazione, ma la tua non è libera informazione; non ti offendere, ma quest’articolo è frutto di ignoranza e mania persecutiva.

    Chi ti scrive non guarda la tv, non legge i giornali, le informazioni le prendo dal web ed ogni volta cerco più di un riscontro a ciò che leggo, onde evitare di credere fandonie. Per me tu fai disinformazione

    • alberto

      zen zen ma hai collegato il cervello prima di scrivere? evidentemente non hai figli… cosa risponderesti alla domanda di tuo figlio di 9 anni “papà perchè quei due uomini si baciano”? risponderesti “perchè si vogliono bene”? il giorno dopo a scuola tuo figlio andrebbe a baciare tutti i suoi compagni perchè vuole loro bene? Smettetela di sparare cagate, l’omosessualità non va pubblicizzata, nella maniera più assoluta. Va rispettata certo, ma dev’essere una scelta incondizionata del singolo individuo… non una moda…

  • Stefano

    Ehm.. Si, ed il grande fratello è fatto per abituarci alla vita sotto alle telecamere. L’isola dei famosi per prepararci ai naufragi che Mario Monti sta progettando per chi scopre i suoi piani malefici.
    Tralasciando le mie battutine, ti do pienamente ragione per quanto riguarda il film, che secondo me è di una mostruosità indescrivibile, e su questo credo siamo d’accordo tutti. Per quanto riguarda mammoni no, perchè, non so che idea ci possa essere del rapporto madre-figlio, ma non credo che abbracciare e baciare la propria madre possa ritenersi un atto “incestuoso”, non so come fai tu, ma personalmente mia madre per me è qui —–> <3 <—–. Poi per la propaganda omosessuale… Ehm.. siamo nel 2012, ti ritrovi a scoprire l'omosessualità praticamente di chiunque e ci lamentiamo se lo troviamo in tv? Anche se la TV è un ARMA di distrazione di massa o robe del genere, fare propaganda di omosessualità non può che portare alla tolleranza quei poveri ragazzi che almeno in questo caso trarrebbero dalla tv un messaggio almeno un tantino "positivo?"

  • donasonica

    e basta cu sta storia dei bambini che guardano questo e quello, ma tu che fai tanto l’eterogenitore perché non la spegni la televisione e ti inventi qualche bella storia eteronormale così sei tranquillo. la televisione buttala, spegnila, gestiscila come ti pare, come puoi, bloccando la visione di quello che ti pare, ne hai la possibilità basta rompere le ovaie, i figli li vuoi fare e te li devi pure crescere quello che gli fai guardare e quello che guardi lo decidi tu, non qualche strano essere nella tua testa.

    • Marcella Fraschi

      Ma dove vivi? I bambini guardano quello che vogliono e non so quanti genitori ci stiano dietro, soprattutto per i programmi in prima serata, come questo schifo che per molte persone è un programma innocuo.

  • Jack

    Qui è descritto come si è arrivato a tutto ciò …e cosa ci riserva il prossimo futuro:
    http://jackgioia.wordpress.com/

    • DanieleM

      Ottimo articolo Jack.
      Se ogni persona leggesse la Bibbia non ci saremmo ritrovati a questo punto. Il male fa di tutto per sviare le persone dalla verità, ma se si ha fede in Dio non dobbiamo temere nulla, Egli spianerà la nostra strada davanti ad ogni avversità.
      “Se Dio è per noi chi sarà contro di noi?” – Romani 8:31

      • alex

        secondo me stiamo cadendo sempre più nel ridicolo!sono etero….non disdegno i gay ma cmq credo che non sia cosa giusta e sopratutto non farei mai vedere niente di tutto ciò ai miei figli……………………chiedetevi perchè l’omosessualità maschile e femminile si sta spargendo a macchia d’olio tra i giovanissimi come se fosse una moda del momento!!su moltissimi profili di quest’ultimi trovi le loro informazioni,e ti posso assicurare che il 50% troverai scritto sono donna e mi piacciono le donne e viceversa………………..ma daiiiiiiiiiiiiiiii….dove arriveremo di questo passo?? semplicemente dico non facciamo diventare normale quello che non è

      • A

        Se ogni persona leggesse la bibbia, allora ogni famiglia avrebbe uno schiavo (abramo), la schiavitù è una cosa accettabile allora, lo dice la bibbia.

  • Claudio

    Senza pensare alla subdola sommiglianza tra Mammoni e MAMMONA.

  • obi cogli one

    concordo.

  • paolo

    Eh Daniele, ma quanto sei puritano. Ma fattela pure tu una trombata con tua madre che vederai che stai meglio e sei più sereno. Magari solo un pompino se proprio non vuoi avere un rapporto completo.

  • Dario

    Come dimostra il tenore dei commenti, o di gran parte di essi, la penetrazione subliminale dei vostri orifizi si è compiuta in estensione ed in profondità. Chi fa spallucce dicendo che due ore di programma non condizionano la mente delle persone è totalmente a digiuno non solo di concetti elementari di psicologia ma di concetti elementari impartiti alle scuole omonime! Non conosce le tecniche di comunicazione di massa nè tanto meno i concetti di marketing moderni, soprattutto la pratica diffusa del viral marketing. Chi vuole fare il figo modernista e futurista accettando la pratica omosessuale come cosa assolutamente normale, nonchè chiamando gli altri “retrogradi” è lui stesso un nonsenso vivente. Se è vero che l’omosessualità è cosa risalente all’antichità allora, per logica è altrettanto retrograda chi propugna pratiche antiche facendole passare per pensiero moderno! L’umanità ha già vissuto diversi periodi bui della sua storia, ove la pratica omosessuale era sbandierata ai quattro venti ed addirittura esercitata quale forma di status symbol sociale. In moltissime civiltà antiche, antichi greci e romani in testa, l’omosessualità, in particolare la pratica della fellatio (solo tra uomini) simboleggiava la predominanza di alcuni ceti o classi su altre inferiori. Poi la venuta di Cristo sulla terra ha fatto magicamente scomparire ed, anzi, condannare, queste pratiche abominevoli in tutto il Mondo civilizzato, non solo di religione cristiana ma anche nel mondo islamico, induista e buddista. Ci sarà un motivo per cui pressochè tutte le religioni ed ancora in moltissimi Stati, la pratica omosessuale è condannata come è giusto che sia? Per finire il mio pensiero è questo: è possibile l’amore tra persone dello stesso sesso, a patto che questo non diventi un arma di rivendicazione e di ricatto su chi non ha esattamente gli stessi gusti. Nessuna buona idea o giusta causa si impone con la forza!

  • Excel

    Secondo me agitandovi fate il gioco del demonio.
    Mi permetto di consigliare la lettura di Jacques Philippe, La pace del cuore.
    Buona fortuna

  • Elfjo

    hm… un reality che diffonde l’idea dell’incesto e dell’omosessualità.
    Personalmente, non ci trovo nulla di così folle in tutto questo, ecco perché:
    – incesto: esiste da quando esiste l’essere umano, fa parte della natura animalesca (che non complotta, di solito) dell’essere umano, e quindi è una cosa del tutto naturale. Sono state le varie sovrastrutture etiche stratificate nei millenni a farcelo percepire (più o meno giustamente) come qualcosa di sbagliato. E sbagliato lo è, quando l’incesto riguarda un adulto e un bambino, per il quale lo sviluppo di una sessualità sana può essere compromesso. Sbagliato quando si generano dei figli, perché ci sono rischi di problemi genetici molto alti. Ma per il resto, se accade fra due persone adulte e consenzienti, sono affaracci loro: la sola idea di fare sesso con un membro della mia famiglia mi fa ribrezzo, ma se qualcuno s’innamora del proprio cugino, zio, nonno, padre, madre o chicchessia, affari loro.
    – omosessualità: anche questa esiste da che esiste l’essere umano, e sarebbe il caso che ai bambini si cominciasse a parlarne non come un abominio da condannare, ma come di un fatto naturale. Non tanto per una questione morale, quanto per un fatto semplicissimo: quei bambini, un giorno, scopriranno la sessualità, e se saranno omosessuali (ce ne sono moltissimi proprio in quelle famiglie “rette” e attente, quindi il condizionamento fa cilecca) per loro si aprirà una sofferenza di cui pochi qui immaginano la profondità e i confini. State tranquilli che se preferiscono le donne, non sarà certo vedere due uomini che si baciano a traviarli. Per chi se lo stesse domandando, sì, sono omosessuale, e preferirei che l’omosessualità non fosse sbattuta in tv solo per fare audience, perché ancora troppo spessa è l’ignoranza che attanaglia la nostra società. Si potrà sbraitare quanto si vuole, ma è un fatto acclarato che gli omosessuali siano sempre esistiti, e sempre esisteranno: non saranno né le preghiere, né l’oscurantismo (né le camere a gas: ci han provato, non ci sono riusciti) a cancellare gli omosessuali dal pianeta. Fatevene una ragione.
    – condizionamento: tutte le religioni – nessuna esclusa – fa esattamente ciò che voi qui condannate senza appello: condizionano le menti. E ancora peggio, lo fanno a partire dalla più tenera infanzia, rifacendosi a libri scritti da chissà chi più o meno 5.000 anni fa, e che letti con attenzione sono portatori di un’etica che fa rabbrividire! Vorrei sapere quanti qui hanno letto per intero la Bibbia, e a chi l’ha fatto vorrei chiedere se è d’accordo con tutto ciò che c’è scritto. Perché Santa Romana Chiesa chiede questo ai propri fedeli: l’osservanza stretta delle prorie regole e dei propri precetti. Un reality, invece, chiede solo di esercitare un po’ di spirito critico. Un genitore ha paura che il figlio lo veda? Bene: spenga il televisore e ci parli, con il proprio figlio! Ci giochi, ci passi del tempo insieme, gli spieghi (uso il maschile per comodità e osservanza alla grammatica, non per misoginia) certe cose, gliele faccia percepire come naturali, e il figlio non crescerà così idiota da non saper scegliere!
    Fra Bibbia, religione, fede cieca e un reality, francamente preferisco l’ultimo: per le prime non esiste telecomando abbastanza potente da riuscire a spegnerle, purtroppo.

    • DanieleM

      Io l’ho letta due volte e ad essere sincero non ho trovato nulla che faccia rabbrividire. Tu l’hai letta?
      La Bibbia è un libro ancora attualissimo perché è ispirata da Dio, nella Bibbia c’è scritto come è stato creato il mondo e come finirà, come bisogna comportarsi nella società e soprattutto come accettare Dio come personale Salvatore e salvare la propria anima.
      Dio è vivente, non è una statua di gesso che non vede e non sente.
      Dio non condiziona la mente di nessuno, ci lascia liberi in questo mondo, liberi di servire Lui o il male (non ci sono vie di mezzo).
      Non è la religione che salva la propria anima ma Cristo Gesù. Puoi essere l’uomo più buono e bravo di questo mondo ma se non hai fatto un’esperienza personale con Dio non serve a niente.

      • Elfjo

        Sì, l’ho letta più volte, se è per questo, così come ho letto i vangeli (tutti, non solo i 4 canonici). E ho avuto i brividi, per il puro e semplice fatto che la Bibbia descrive un dio insicuro, vendicativo, cattivo e tutto fuorché misericordioso.
        Quanto ai vangeli, si contraddicono ogni 10 righe. Sono libri scritti millenni fa per le menti di millenni fa, e se si è intellettualmente onesti, si fa davvero fatica a salvare qualcosa da quelle scritture. Fra l’altro, proprio nella Bibbia, c’è una simpatica storiella d’incesto giustificata da dio in persona, così come giustificati sono lo stupro, l’omicidio di massa, la schiavitù e l’odio – religioso, razziale e di genere. E dovrei accettare tutto questo per salvare due o tre principi validi? Se questa è la fede, ben venga un reality.
        Con dio (qualsiasi dio) non ho avuto esperienze, né ci tengo particolarmente ad averne: sono, come tutti noi, un mucchietto ben organizzato di sostanze chimiche, e quando calerà il sipario tornerò a essere concime per le melanzane o cibo per batteri.
        Essere l’uomo migliore del mondo senza dio forse – e dico forse – potrà costare la dannazione eterna, ma di sicuro non rovinerà la vita agli altri esseri umani che condividono con me questo pianeta. Avere dio ma non lasciar vivere in pace gli altri varrà anche il paradiso (posto che lo considero una bella favoletta, come tutto il resto di qualsiasi altra religione) è un peccato ancora più grave, per quel che mi riguarda.

        • DanieleM

          Non bisogna leggere la Bibbia come si legge una rivista di gossip ma bisogna leggerla con il cuore disposto a Dio.
          L’incesto ammesso nella bibbia serviva a popolare il genere umano ma fu proibito quando ormai non era più necessario.
          I vangeli non si contraddicono nemmeno una volta, prima della venuta di Cristo c’erano delle regole che andavano rispettate, ma dopo la Sua venuta e sopratutto dopo il Suo sacrificio, quelle regole non servivano più perché siamo stati salvati per grazia. Siamo tutti peccatori in questa terra ma grazie al sacrificio che ha fatto Gesù (il figlio di Dio) siamo stati salvati per grazia.
          Servire Dio non rovina la vita a nessuno proprio perché Dio è amore, come può l’amore rovinare la vita di un’altra persona?

          • Elfjo

            Per esempio scrivendo “Gott mit uns” sui pugnali delle SS, o impedendo a un libero cittadino di disporre della propria vita come meglio crede.
            I vangeli si contraddicono eccome, rileggiteli in parallelo e capirai che cosa intendo. La Bibbia, ai suoi tempi, era un bel libro di “epica”, come lo si chiamerebbe in seconda media: nulla più, e nulla meno. Qualcuno però l’ha usato per fondarci un sistema di potere, e questo secondo te è il volere di dio? Non è che forse chi ha sfruttato quel libro se l’è scritto a proprio uso e consumo?
            Tu hai fede in dio? Benissimo, felice per te, ma non puoi impormi di crederci anch’io.

    • Michele

      Un commento solo ad Elfjo, ti consiglio di visitare il sito di Luca di Tolve, mah forse è meglio che lo visitiamo tutti.

      • Elfjo

        Francamente, sarebbe meglio che Di Tolve si facesse visitare lui, ma da un gruppo di bravi e pazienti psicologi. Ma molto bravi.
        Vedi, un omosessuale sano e in pace con sé stesso non ha bisogno di un invasato per “tornare normale”, perché – in teoria – può vivere una vita serena e piena di amore anche senza una donna (idem dicasi per una donna con la sua compagna).
        Invece, quotidianamente abbiamo a che fare con ignoranti che credono di avere la verità in tasca, e che ci dannano la vita tentando di imporci il loro modello di normalità, che tutto è fuorché normale (vedi il celibato dei preti, il nubilato delle suore, il non mangiare maiale per i musulmani, ecc. ecc.).
        Io non impongo a te di vestirti di paillettes e di sculettare, peraltro pessimi cliché di un’omosessualità che è assolutamente minoritaria, visto che la maggior parte dei gay è invisibile alla società. Tu non imporre a me una tua convinzione, stai nel tuo, e fidati che non tenterò né di toccarti il culo, né di convincerti che la prostata è la porta del paradiso. Ma ripeto: credete in dio? Contentissimo per voi, ma non tentate di impormelo, lasciatemi vivere la mia vita serenamente, e poi con un eventuale padreterno i conti li farò io. E sarà bene che abbia delle ottime giustificazioni…

  • Pingback: RAPELAY: lo stupro e l’aborto diventano un gioco [VIDEO] | Lo Sai

  • agnese

    Mostrare ai ragazzi l’omosessualità, l’incesto… è dannoso. Semplicemente perchè la loro sessualità non è ancora ben definita, è, come dire, qualcosa di molto delicato e noi adulti abbiamo il dovere di aiutarli ed accompagnarli in questa difficile crescita. Non avete idea di quanti ragazzi si credono gay per il semplice fatto che hanno l’amico o l’amica del cuore e vivono la loro adolescenza con l’angoscia del dubbio. Spaesati, insicuri, fragili e deboli in una società che non li aiuta ma li abbandona semplicemente a se stessi davanti ad un video.

    • Elfjo

      no, è dannoso perché costringe i genitori a spiegare le cose ai figli – posto che loro stessi ne siano in grado.
      Ti assicuro che è molto peggio quando un adolescente è effettivamente gay ed è condizionato dalla società a fare lo sciupafemmine, che non il contrario, cosa che peraltro accade veramente di rado. E i genotori, in teoria, dovrebbero anche accorgersene e intervenire prima. Possibilmente non giudicando, non spedendo il figlio in un centro di recupero, ma accettandolo per ciò che è.
      Il vero problema di questa società è la totale scomparsa dei genitori in quanto “accompagnatori” nella crescita, non quello che la televisione mostra, perché a questo punto bisognerebbe bandire qualsiasi film violento, i cartoni animati di un certo tipo (Ken il guerriero, tanto per citarne uno della mia infanzia). E mi fa molta più paura una morale perbenista di un reality, perché è quella che fa proliferare la prostituzione sulle nostre strade, che fa vendere tonnellate di cocaina ogni anno, che dà l’idea da famigliola del mulino bianco quando il babbo va a trans, la madre magari prende botte e tace, e i figli crescono sbandati.
      Continuiamo a dare la colpa alla TV, prima o poi forse qualcuno se ne accorgerà che la bestia non è lei, ma chi la guarda…

      • stella

        Elfjo, sei l’unica persona sensata!

        <3

        • Icen

          Concordo con stella.
          Elfjo sei un grande.

          Menomale esistono ancora persone come te. A leggere il bigottismo delle menti chiuse di questo sito stavo seriamente iniziando a perdere la speranza.

      • Johnn

        “che non il contrario, cosa che peraltro accade veramente di rado. ”
        Semmai è vero il contrario , quasi tutti gli adolescenti attraversano una fase dubbiosa , e poi non dimentichiamo i ragazzi ossessivi/compulsivi ( e sono tantissimi , la metà degli adolescenti , con pochi che fanno coming out ) che hanno sempre il dubbio anche se la maggior parte delle volte sono etero ( per giunta il doc non è una malattia o un grave problema mentale , così come non lo è l’omosessualità e questo bisognerebbe spiegarlo ai vari scientisti e fanatici cattolci omofobi e ansiofobi che ci sono in giro )

      • Antonio

        Giusto , i problemi sono altri al mondo , non certo chi pratica coscientemente e responsabilmente rapporti omosessuali o incestuosi , che poi ci sono sempre stati nella storia , ma per i bigotti sono il problema pirncipale … Vivi e lascia vivere è la mia morale , e dovrebbe esserlo di tutti i maschi , femmine , uomini femmine e maschi e donne femmine o maschi di tutto il mondo

    • Paolo

      “Non avete idea di quanti ragazzi si credono gay per il semplice fatto che hanno l’amico o l’amica del cuore e vivono la loro adolescenza con l’angoscia del dubbio.”

      Ma quale angoscia del dubbio! Dal momento che l’omosessualità è un fattore istintivo (e non di scelta razionale come molti erroneamente credono), basta semplicemente provare. O lo sei o non lo sei, o ti scatta quell’impulso sessuale o no.

      Io stesso da adolescente ho dovuto affrontare circostanze simili. L’angoscia mi è venuta, ma per altro: non riuscivo a capire come mai provassi amore verso un mio coetaneo, quando la società ci indica al massimo l’amicizia (sto parlando di vero e proprio amore, quello con passione).
      Eppure sono eterosessuale.

      P.S.: lo sai che l’incesto viene recepito sgradevole grazie ad una funzione biologica? Se due persone crescono in stretto contatto difficilmente svilupperanno attrazione sessuale. Al contrario, se fratello e sorella crescono e vivono lontani, è molto probabile che quando si incontreranno proveranno attrazione.
      Questa è la natura, non il pregiudizio dettato da una moralità culturale.

  • Aneshvarii

    —★→ Troppo terrificante per essere solo fantasia :(
    Del resto, se rifletto sul comportamento di molte madri di miei allievi tra i 15 ed i 18 anni mi spavento ancora di più: non sto facendo insinuazioni (o almeno non volontariamente), ma da tempo ho la convinzione che si tratti di un modo assolutamente deragliato di gestire la maternità. Parlo specificamente delle madri separate, che utilizzano il proprio figlio adolescente come alter-ego del marito fedifrago, cercando di sviluppare in lui — contemporaneamente — un ruolo da confidente (delle loro delusioni affettive) e difensore (contro i ‘soprusi psicologici’ dell’altro genitore).

    . Tipico esempio: la madre che, piangente, corre dal figlio a sfogarsi ogni volta che viene colta da un attacco (giustificato o meno) di gelosia ossessiva nei confronti del marito o dell’ex-marito.
    . Ho la possibilità di seguire anche il comportamento del figlio in questione nel suo ambiente di coetanei: in generale è — in apparenza — un adolescente di principi adamantini, rispettosissimo della sensibilità femminile, *ma* di fatto ha seri problemi di socializzazione, soprattutto con le ragazze. Le sue aspettative sono smisurate e del tutto inverosimili, il suo (cosiddetto) senso della responsabilità indotto lo porta a continue incoerenze di compenso.

    . Il figlio adolescente di madre che deraglia dal proprio ruolo materno è vittima di una doppia violenza in termini di ‘messaggio educativo':

    1. quella ‘tradizionale’, ossia: ad esclusione della tua Mamma, nessuna altra donna è alla tua altezza, nessuna è sincera, nessuna ti amerà mai per quello che sei, nessuna ti sarà mai veramente fedele etc… etc…

    2. quella ‘di nuovo genere': gli uomini sono tutti mascalzoni, pensano solo a quello, non capiscono nulla delle donne, sono violenti, sono brutali, sono traditori, se ne fregano della famiglia, non mantengono dignitosamente i figli etc… *però* noi donne continuiamo fedelmente ad amarli, o quanto meno a desiderarli come mariti.

    . L’adolescente maschio è da secoli abituato alla prima forma di plagio, e generalmente, mano a mano che diventa adulto, la riconosce come tale e dunque la by-passa.

    . Ma la seconda forma di plagio è drammatica, in quanto va sottilmente a ledere l’identità ‘maschile’ che l’adolescente sta costruendo dentro di sé. La madre infatti — che crede di ‘educare’ il figlio ad una Superiore Forma di rispetto e di sensibilità nei confronti delle donne — non si rende conto che sta facendo proprio il contrario: gli inculca l’idea che ‘un uomo’ viene ‘amato’ anche se si comporta da autentico stronzo. Anzi: ‘soprattutto’ se si comporta da stronzo.

    . Da qui allìincesto fisicamente consumato (e per carità, che questa mia conclusione sia presa per quel che intende essere, ossia una provocazione) il passo è davvero breve. Forse inesistente…

    • Darius

      Analisi acuta e impietosa. Condivido al 100% quanto detto da Aneshvarii.

  • Nores

    Ma com’e’ che guardi sempre queste trasmissioni “per caso” e poi le commenti dall’alto della tua ignoranza e bigottismo? Non avevi gettato via la tele?
    Certo che si fa di tutto per notorieta’ e per prepararsi a spillare qualche dindino (che te ne fai, poi, se sono signoraggiati?) pur di non fare un lavoro vero, eh?

  • Davide Rosano

    “Piano piano l’incesto entrerà nelle nostre case. Per le nuove generazioni sarà normale, così come oggi sono normali tante cose che negli anni passati non lo erano”
    Ok, ma, senza volerti minimanete offendere anzi spero ti serva da riflessione, tu chi sei per decidere cosa è normale e cosa non lo è?

    • Aneshvarii

      Davide Rosano, col dovuto rispetto per l’opinione altrui e senza voler prendere le difese di nessuno: la frase che Tu quoti non mi pare né una decisione né una sentenza ma — tutt’al più — una specie di (sgradevolissima) previsione basata sul principio che ‘chi semina vento raccoglie tempesta’.

      In altre parole, direi che non ci vuole l’algebra per capire che se educo mio figlio a considerare normale il comportamento XY, poi sarebbe quanto meno ridicolo il mio stupore di fronte al suo considerare XY come normale, no?

      . A “MaDavvero” che qui sopra chiede “perchè la famiglia dovrebbe essere un valore così sacro?” rispondo sommessamente che per me la famiglia è tutt’altro che sacra per dfinizione, ma ***ben più che sacro*** dovrebbe essere il senso di responsabilità che *dobbiamo* alimentare in noi stessi nei confronti dei più giovani o molto più anziani, di coloro che hanno meno salute, denaro o opportunità di noi.
      La parola ‘famiglia’ può indicare di volta in volta e di caso in caso un ambiente affettuoso, rispettoso, amorevole, comprensivo *ma anche* ipocrita, violento, aggressivo, invivibile, corrotto, diseducativo, plagiatorio, deformante nel fisico, nel cuore, nell’anima. E, naturalmente, tutte le sfumature intermedie.

      . Quanto alla questione-gay: l’omosessualità è una cosa, l’incesto un’altra, la pedofilia un’altra ancora. Qualsiasi sia l’opinione che si nutre in proposito di ciascuna di queste cose, il fare di ogni erba un fascio non è solamente sbagliato dal punto di vista etico. E’ anche improduttivo in termini sociali, qualsiasi cosa si desideri ottenere.

    • Alberto

      non ti dice niente la tua coscienza???ce l’hai ancora????o ti basi sui luoghi comuni offerti dal sistema

  • gaia

    ok, sei riuscito a non capire nulla dell’articolo della Ambrogi e a trasformare tutto in un articolo bigotto. delirante

  • Jinocchio

    C’hanno abituato a considerare normali le coppie bianco con nero, ricco con povero, cittadino con profugo, e ora si spingono fino agli estremi

    • nomefake

      Evvai che bello un po’ di sano razzismo/classismo! Torniamo al medioevo, lì si che si stava bene!

  • agnese

    Quando scrivo “mostrare ai ragazzo l’incesto e l’omosessualità” mi riferisco ai MESSAGGI SUBLIMINALI citati nell’articolo ovviamente, non ho mai pensato che Ken il guerriero potesse danneggiare qualcuno…è più “pericolosa” sicuramente Candy Candy per certi aspetti, ma non è questo il punto. Il fatto è che, spesso, per i genitori diventa molto difficile controllare tutto quello che passano i mass media per manipolare i ragazzi che vivono, vi assicuro, in una specie di magma dove difficilmente il loro grido di aiuto viene ascoltato.

  • agnese

    Volevo aggiungere che la sessualità non è esclusivamente un fatto istintivo, ma investe tutta la persona nella sua totalità e intimità, mente e corpo non sono mai due entità separate. I ragazzi, oggi come ieri,ma per motivi diversi, non sono preparati emotivamente a gestire le proprie tempeste ormonali, le vivono in solitudine il più delle volte si appoggiano a compagni più “esperti”. I genitori sono spesso latitanti e distratti o peggio ancora, come scrive Aneshvarii totalmente incapaci….non parlano con loro e soprattutto non ascoltano ed ecco che arrivano la televisione, il web, il film con i messaggi più o meno espliciti che si insinuano piano piano mostrando ai nostri figli una visione distorta della sessualità. Una mia alunna dodicenne trovata con quattro coetanei in atteggiamenti che non lasciavano alcun dubbio, ha risposto tranquillamente: “Che male c’è? E’ un gioco!!!”

  • FUORIdalMONDO

    UNA DOMANDA:
    Perché non esiste un programma sulle famiglie?
    Un programma su quelle numerose ad esempio?
    Sarebbe OLTRAGGIOSO, ecco perché!
    Perché si offenderebbero i migliaia di pervertiti che vogliono vedere solo natiche e seno al vento!
    Tanto “che male c’è”?
    Siamo arrivati al punto che ogni idea perversa di vita debba essere presa per idea assoluta e resa concreta!
    Cerco di conservare ancora un po’ quel briciolo di speranza che mi porta a credere che gli stolti si ravvederanno dalle loro idee (e pratiche) malsane…

  • Elfjo

    Bestia è chi fa violenza su qualcun altro, uomo o donna, vecchio o giovane, sia essa violenza fisica o psicologica.
    Bestia è chi manda il cervello all’ammasso e si accontenta di un pensiero preconfezionato e rassicurante.
    Bestia è chi non accetta di confrontarsi con ciò che è diverso da sé, e si erge a sommo giudice.
    E’ lei che parla per gli altri, e non per sé, perché con quel che scrive sta facendo violenza su chi vorrebbe viversi la sua vita in pace, senza pretendere nulla, ma anzi, pagando la scuola, l’asilo e l’assistenza medica ai figli degli altri con le proprie tasse, e non avendo neppure il diritto di morire con accanto la persona amata.
    Lei non tende affatto al divino, tende a un egoismo gretto e meschino che troppa gente spaccia per carità cristiana.
    I suoi coetanei vogliono godere il più possibile? E fanno bene, perché questa è la vita che ci è stata data, e usare quel poco tempo che abbiamo per odiare gli altri è uno spreco che nessun dio potrà mai perdonare.

    Come purtroppo ho avuto modo di constatare, l’omofobia non è la paura degli omosessuali, ma la paura di scoprirsi tali.

    • Alberto

      basta dichiarare chi difende la famiglia(non il matrimonio religioso,ne l’istituzione patriarcale ma i valori morali su cui essa poggia(umiltà,collaborazione,educazione dei figli,lealtà e fiducia per dirli alcuni.)come omofobo,bigotto ecc ecc
      noi non offendiamo i gay ma la sessualità va vissuta in privato non si deve esporre e condividere con tutti ma solo con chi reputi opportuno.Io non ho nulla contro i gay ma contro chi lo manifesta per piacere esibizionista e pretende pure che io lo debba accettare quello spettacolo no grazie.
      io non ho nulla contro a chi chiede diritti alle coppie gay ma quelle che non vogliono le conseguenze della loro libera sceltà volendo adottare un bambino no grazie
      io non ho nulla contro i gay che discutono ma quelli che pretendono che io la veda come loro sol perchè il loro giudizio è supremo o mi accusano di esser un pirla ecc ecc no grazie

  • Pingback: Mammoni incestuosi rammolliti ad arte | STAMPA LIBERA

  • Non Importa

    Ops… scusate, non volevo inserire le donne nella lista veloce che ho fatto, ma la fretta gioca brutti scherzi

  • agnese

    Ma qui non si parla di reprimere la libertà di nessuno. Al contrario: di tutelare la libertà dei ragazzi (soprattutto per ciò che riguarda la sessualità) che lasciati soli davanti ad un video possono essere plagiati con facilità facendo credere loro che libertà e libertinaggio coincidano, che l’amore sia solo un optional, che il corpo sia un oggetto….. Un modo come un altro per irretire le coscienze, le energie e le intelligenze dei giovani che diversamente coltivate potrebbero ribellarsi e dare fastidio al Potere.

    • Non Importa

      Senz’altro, ma io stavo rispondendo a tutti quelli che attaccano i gay o li “respingono” o li rifiutano, non parlavo del discorso della tv. Lì purtroppo sappiamo tutti che la tv tenta in tutti i modi di “plagiare le nostre menti” (uso parole grosse solo per evidenziare l’importanza dell’argomento, non prendetele per il loro significato letterale). Quelli che devono intervenire siamo noi, o meglio, siete voi genitori (perché io purtroppo (o per fortuna, boh) non ho ancora figli) tentando di impedire che sia la tv a formare le loro menti e di lasciare invece che si creino una personale opinione sul “mondo” (giusta o sbagliata che sia) aiutati da voi e da chi di dovere

  • iniminimainimo

    Io so solo che se per un giorno tutta l’italia spegnesse la tv, quei porci schifosi si cacherebbero in mano per i miliardi di euro persi.
    Dai, una volta capito il meccanismo non si può continuare a lamentarsi della coca cola e comprarla…

  • Roger

    GAY E LESBICHE FINITELA CON LA STORIELLA CHE L’OMESESSUALITA ESISTE ANCHE IN NATURA…SE ESISTEVA COME LA INTENDETE VOI LA TERRA SI ERA GIA ESTINTA…SIETE SOLO PORTATORI DI MORTE…

    • Alberto

      in natura si chiama sodomia……
      non portano morte ma sono dei bravi burattini che isolano e giudicano in base al loro giudizio(che essendo gay riconoscono come supremo) chi va contro al sistema.

  • Gi Erre

    Preparatevi… L’incesto sta per entrare nelle vostre case!!!!!! MA L’INCESTO E’ UNA “DEPRAVAZIONE” CHE SI PERPETRA DALLA NOTTE DEI TEMPI!

  • mimosa

    mi sono informata tempo fa su questa storia di indurre all’incesto le generazioni,e non è un’idea neanche nuova,si rifà tutto al modello della società babilonese,e comunque a ciò che insegna il Talmud,testo sacro ai ricconi sionisti del pianeta Terra,comunque,volevo segnalare la società nota come “nambla”che si è infiltrata già dagli anni 70 tra le varie associazioni per i diritti dei gay,che nacquero proprio in quel periodo,si infiltrò non è neanche il termine giusto poichè le associazioni gay e lesbo protestarono di brutto,non volevano la nambla tra loro in quanto questa associazione ha lo scopo di sostenere,diffondere ,legalizzare e soprattutto normalizzare a tutti gli effetti la barbarie dell’incesto e della pedofilia,descrivendo tale pratica come “atto d’amore nei confronti dei bambini ed in quanto tale,un diritto a tutti gli effetti di questi ultimi di goderne”…ma il problema più grande,che non tutti o quasi nessuno sa,è che questa associazione,è diventata una società finanziaria,e soprattutto è entrata a far parte di quelle associazioni sostenute dalle nazioni unite,dagli anni 70 delle organizzazioni per i diritti gay lottano per fermare tutto ciò,ma di ritorno hanno ottenuto una cosa sola,e cioè,che l’opinione pubblica sempre più spesso paragona i gay ai pedofili,senza sapere che ai tempi delle prime proteste gli imposero la nambla,senza alcuna possibilità di rifiuto,e tutto ciò perchè la nambla è fondata da gente potente,dalla stessa gente che crea per noi e ci propina quotidianamente tutte queste belle schifezze per via mediatica!!!un esempio piuttosto palese è jimmy savile e compagnia bella(intendo tutti gli scandali annessi alla bbc,rete per cui lavorava da sempre),un vero mostro pedofilo che nella vita ne ha fatte davvero tante di cose raccapriccianti ma tutte coperte dalla rete televisiva per la quale lavorava,e poi ce ne son tanti altri di sti casi,a hollywood,tra i cantanti(il povero m.jackson)eccetera,a parer mio bisogna cominciare a spegnere tv,invece di bere coca cola e mangiare schifezze delle multinazionali,una bella insalata e acqua di fontana,e soprattutto INIZIARE AD EDUCARE I NOSTRI FIGLI CON L’AMORE DEL DIALOGO VERO E APERTO,SENZA PREGIUDIZI,INFORMARSI E RACCONTARGLI LA VERITà nel modo più delicato ma onesto possibile,solo così rfiusciremo a salvare i più piccoli,perchè se c’è qualcuno che c’inganna,ad un certo punto siamo noi che glielo permettiamo,per comodità e pigrizia!

  • Harmony

    bello il finale..

  • mkextra

    in realtà nessuno ha infiltrato i movimenti gay…il cosiddetto movimento in se è soltanto uno dei passi di un unico piano rivolto al degrado dell’umanità. Tutto cominciò con il movimento femminista…attenzione “femminismo” non siginifica il rispetto per il genere femminile, ma è slo un movimento politico…dunque dal femminismo sono passati alla libertà sessuale degli anni 60 detti hippy sotto la maschera di “amore” distorcendo cosi il vero senso di quella cosa bellissima che non sempre ha che fare col sesso, anzi il vero amore non c’entra proprio nulla col sesso…Ma evidentemente per rompere il ghiaccio, per attirare l’attenzione della gente normale dovevano mascherare i loro intenti da parole e slogan apparentemente belli. Quindi cosa c’è di meglio dell’amore?…
    Poi sono passati ai “diritti gay” dei quali gli stessi gay in maggiorparte dei casi se ne fregano, non gli interessa esibirsi, perchè vivono la loro scelta sessuale nel privato. Negli ultimi anni poi nonostante tutta la propaganda pro-gay quasi imposta forzatamente ad ogni essere umana e boicottaggio aggressivo, spesso violento di opinioni alternative, moltoi studiosi cominciano a parlare di nuovo dell’omosessualità come di un “disagio psicologico, di conseguenza biologico”. E molti gay testimoniano di essere infelici per quel che sono e voler “guarire”. Se cercate nella rete troverete un sacco di testimonianze di ex gay su questo fatto. Uno di loro molto noto è l’ex leader dell’ Arci gay americano…più di cosi?…
    dunque, ma in realtà non era finito qui…il prossimo passo sarebbe la “normalizazzione” di pedofilia In effetti già in molti movimenti gay ci sono le org.ni pedofili o addirittura certi movimenti gay sono fondati dai pedofili mascherati che alla prima occasione mettono di mezzo la loro vera natura…Arrivati a questo punto se ci mettiamo ad osservare la linea della storia vedremo una mano invisibile unica dietro questi passi. Una mano di qualcuno che sta cercando di sdoganare tutti i comportamenti osceni, banditi dalla civiltà umana nel percorso difficile della sua evoluzione umana. L’intento di questo “qualcuno” che evidentemente odia a morte l’umanità, è riportare il puù possibile in basso l’essere umano, ovvero farlo degradare al livello ancora iù basso di un animale – perchè esistono certi comportamenti immondi che non li accetta neache un animale incoscente. Ora se avete notato la stessa mano invisibile sta “normalizzando” da alcuni anni anche il culto della morte, di tortura, di ateismo, violenza, perversione, servilismo, avidità, lussuria, egoismo, individualismo ecc. Il tema di pedofilia per esempio è stato già proposto dai libri come quello di Nabokov “lolita”. Ne hanno fatto anche un film negli anni 90 con Jeremy Irons che recitava “il pedofilo romantico”…mi domando se non gli veniva la nausea mentre recitava il patrigno che ha rovinato una bambina orfana…alla fine del film lui ammazza un altro pedofilo che aveva unica differenza dal patrigno: quello faceva prostituire la bambina anche agli altri e la usava anche per le foto e film porno. Insomma il patrigno pedofilo si era indignato per il “trattamento disumano” del suo concorrente. Si chiama “rendere simpatico, positivo” l’immagine di un pedofilo agli occhi del pubblico. Cioè nel modo inconscio ti fanno accettare il primo step: il meno peggiore trai 2 che in ogni caso è sempre di un pedofilo che si tratta. Una volta che ne accetti uno, poi diventa facile accettare gli altri, tutto gradualmente. E un processo psicologico studiato ed usato ormai da anni. Allo stesso modo stanno cercando di abituare la società a tutte le schifezze ormai da un paio di secoli gradualmente. Un pò come lo si fa anche nella vita quotidiana, nei rapporti individuali. Immaginate una ragazzina nei guai che ha paura di essere scoperta dal padre. Racconta tutto alla mamma confessando di aver fatto il sesso con un maggiorenne mentre sniffava la cocaina e che pure è rimasta incinta. La mamma terrorizzata che se cmq vuole salvaguardare la figlia le dirà: “non possiamo dire tutto subito cosi a papa. Cominciamo a dirgli che ti piace un ragazzo, senza parlare della sua età. Poi gli diremo che hai cominciato uscire con lui…poi si vedrà pian piano”…
    E la stessa cosa stanno facendo con noi i servi dello schifo oscuro che vogliono uscire allo scoperto, dominare il mondo. Non possono rivelare la loro vera natura cosi in un botto, devono prima abituarci, degradarci, lobotomizzarci – in poche parole sconfiggerci…poi una volta che avranno il mondo secondo le loro preferenze e canoni si riveleranno nella totale indifferenza della società che sarà strafatta da ipnosi occulta e degradazione morale che porta anche a quella intellettuale. E una cosa scientifica – una persona con morale corrotta non può ragionare nel modo obiettivo, logicamente è impossibile, il cervello sarà fuso da mille sensazioni ed istinti bassi…
    parlando di incesto che fa parte di diversi atti perversi – anche questo ormai ta prendendo piede da alcuni anni…per esempio questo film che era uscito nel 2004 – magari pochi ci hanno fatto caso
    http://clickcinema.it/schede-film/film/notte-senza-fine-amore-tradimento-incesto.html
    sono dei sassolini buttati nel lago ogni tanto. Fanno esperimenti per vedere la reazione della gente, per vedere se ci hanno sodomizzato abbastanza la mente per farci accettare la prossima “pillola” novità…se la reazione è zero allora aumentano il voltaggio, altrimenti ci mettono una pietra sopra dicendosi tra di loro:” è ancora presto, dobbiamo lavorare i loro cervelli un pò di più per questo, non possiamo rischiare…riproviamo tra qualche annetto e nelfrattempo silenzio assoluto sull’accaduto. devono dimenticare l’episodio affinchè non diventi un trauma per le loro menti, altrimenti l’elemento trauma gli impedirà di dimenticare il brutto che c’era in questa storia…”
    quale sarà la prossima “pillola” della mano invisibile? penso che a questo punto non importa…sta alla coscenza delle persone di decidere, capire, accettare o no qualsiasi idea…

    P.S. so che ci saranno degli ebeti a darmi addosso nello stile violento di soliti lobotomizzati a favore di “gay”. Ma non importa. Gli stessi indvidui non si preoccupano del fatto che insultano la gente credente profondamente quando bestemmiano, parlano male di Dio su ogni dove possono avere parola nell’internet o anche in generale. Quindi se sono cosi “tolleranti” ed aperti mentalmente devono accettare il diritto di espressione anche di quelli che non la pensono come loro…

    • Alberto

      sacrosante parole e analisi.condivido in pieno.

  • mkextra

    scusate gli errori di battitura, ho inviato il messaggio senza correggere. Saluti e buona visione se decidete di vedere qualche film “novità” stasera ;-p…

  • hciP

    Trovo agghiacciante leggere cose del genere, ci umiliano.
    In Turchia migliaia di persone hanno dato la loro vita per quegli ideali soppressi e comprati da israeliti ambiziosi. Dobbiamo rimboccarci le maniche e riprenderci l’Italia Nostra.

  • mk941

    Sono senza parole!! come si può propagandare anche l’incesto?!?

    • Alberto

      tutto ciò che serve a sfogare i bassi istinti è concesso!se vuoi esser colto ti impediscono di esserlo o ti escudono….ti sei mai chiesto il perchè???
      Più pensi a scopare più non pensi a studiare e la cultura e l’unica arma per non esser schiavo!

  • Jessica

    A me l’incesto e nemmeno l’omosessualità non piacciono , ma rispetto le persone che sono tali , e odio l’omofobia e altre discriminazioni . L’omosessualità è naturale , già nell’antica Grecia era accettata , solo l’oscurantismo clericale l’ha fatta diventare agli occhi della gente 2devianza” e altre cazzate . Anche sull0’incesto c’è da dire che è naturale , in certe civiltà era accettato , solo con l’arrivo dell’ oscurantismo clericale è diventato la “devianza” come viene definita oggi . Infatti , l’incestofobia è la base del clericalismo , di ogni clericalismo , poichè è la base della famiglia tradizionale e patriarcale : leggete un pò di Freud e studiate un pò la storia per le conferme . Certi commentatori incestoifobi qua che fanno finta di difendere l’omosessualità o sono omofobi latenti o sono dei moralisti poco poco avanti rispetto ai vari fanatici cattolici . Mi si dovrebbe spiegare perchè , se ritenete giusto lasciare la libertà a chi vuole unirsi sessualmente con chi è dello stesso sesso , non possa farlo se dello stesso sangue : è dicriminazione , razzismo anche questo . Poi , se proprio vogliamo saperlo , nel mondo siamo praticamente tutti uguali e abbiamo quasi lo stesso sangue , discendiamo comunque dagli stessi padri e madri , quindi a meno che non si è razzisti e si creda nella famiglia tradizionale non si riesce a capire questo odio irrazionale . Che poi da che mondo e mondo l’incesto è stato sempre praticato nella storia , e sino a poco tempo fa nell’Italia del Sud era quasi la norma , e adesso immagino che arriveranno i leghisti a insultare chi non la pensa come loro . L’incesto è naturale e c’è sempre stato , ame mi fa schifo e non piace l’omosessualità , ma non sono così chiuso di mente e intollerante dal vietare di vivere questi orientamenti a chi li ha . Omofobia e incestofobia servono solo al Vaticano e ai maschilisti per continuare a esercitare il loro potere sulle menti dei popoli e a consolidare il mito della famiglia tradizionale e patriarcale

    • Alberto

      ci voglino portare ai livelli delle scimmie dove tutto è naturale elogiando cio che sono i nostri bassi istinti.L’uomo si evoluto negli anni proprio perchè è cresciuta la sua selezione sessuale che ha portato il dna ad evolversi(studi scientifici lo dimostrano) e ha saputo controllare l’istinto sessuale indirizzandolo in altri ambiti quale scienza,arte eccc ecc(leggiti sublimazione sessuale).Incestuosità può causare figli dawn e autismo..Perchè non rispettiamo anche la pedofilia in grecia era ben accetta(distrugge la formazione di una sana sessualita nel minore che causerà problemi sociale notevoli).La decadenza dell’umanità è dovuta ad una degenerazione del sesso prima col “probizionismo” della chiesa e poi con il “liberalismo “dell’ era capitalista.

  • Rid

    I gay dell’incesto pensao questo : http://www.gay-forum.it/forum/index.php/topic/6122-lincesto/ , http://www.gay.it/forum/viewtopic.php?f=174&t=20144

  • Marco

    C’è anche questo film sul tema http://www.cinemagay.it/schede.asp?IDFilm=3806

  • Highlander

    il principale motivo per cui l’incesto è stato bandito nella maggior parte delle culture moderne, è che la procreazione tra familiari stretti, produce molto facilmente figli con problemi fisici, e in generale alla lunga porta ad un impoverimento genetico.
    va da se che in un certo senso, anche se non fosse intervenuta un evoluzione ideologico/morale, le società in cui le unioni incestuose erano accettate, si sarebbero auto-estinte per via di queste complicazioni genetiche (e probabilmente in molti casi è successo proprio così, prima che si arrivasse a sviluppare un tabu culturale atto a proteggere la società dai rischi di sopravvivenza legati a queste pratiche).

    c’è da considerare che nell’ultimo paio di generazioni, i mezzi di contraccezione sono diventati accessibili a tutti e culturalmente accettati. di conseguenza al giorno d’oggi il rapporto incestuoso potrebbe tranquillamente essere separato dal problema genetico della procreazione.

    di conseguenza, nel momento in cui i soggetti sono entrambi adulti, e quindi non si possono riscontrare le devianze e le oggettive immoralità della pedofilia (nella quale si è attratti da un fanciullo non ancora sessualmente formato che fisicamente e istintivamente non dovrebbe attrarre, e che attrae soltanto per colpa di una patologia psicologica che spinge verso la violazione di un tabu fisico/morale), il rapporto incestuoso diventa soltanto un problema morale, nel momento in cui i due soggetti usano contraccettivi e non procreano.

    quindi, seppur noi possiamo essere contrari moralmente e non lo faremmo mai con i nostri familiari, non è così assurdo pensare che i due soggetti dovrebbero essere liberi di decidere se fare sesso, a patto che non procreino. e seguendo questo ragionamento, il non procreare sarebbe poi l’unica cosa che la legge dovrebbe effettivamente vietare.