Privacy Policy
lunedì, 27/2/2017 | 2:26 CET
Lo Sai
You are here:  / Featured / Medicina e Salute / 5 potenti antibiotici che non necessitano di ricetta medica

5 potenti antibiotici che non necessitano di ricetta medica

Traduzione a cura di losai.eu

Gli antibiotici sono diventate oggigiorno le medicine più prescritte in assoluto. Il risultato è che ci troviamo con il sistema digestivo danneggiato e, ironia della sorte, con un abbassamento delle difese immunitarie ad ogni tipo di infezioni future. D’ora in poi sbarazzati delle infezioni con questi potenti antibiotici naturali, così non danneggerai ulteriormente il tuo apparato digerente.

AGLIO:
L’aglio è stato usato in medicina per migliaia di anni in tutto il mondo. Pensate che nel 1700 è stato impiegato per debellare la peste.
L’aglio possiede potenti proprietà antibiotiche, antivirali, antimiotiche e antimicrobiche ed è in grado di aiutare a proteggere e facilita la rimozione di batteri nocivi. Contiene inoltre un elevato numero di antiossidanti naturali che distruggono i radicali liberi e che rafforzano il sistema immunitario.

Il principio attivo dell’aglio, l’allicina, è il componente chiave che uccide de allontana i batteri nocivi. Schiaccialo per attivare questo composto e mangialo crudo, oppure in un tè caldo.
Numerosi studi pubblicati tra il 1995 e il 2005 hanno indicato per l’allicina dei potenziali utilizzi in ambito medico: riduzione dell’aterosclerosi e della formazione di depositi grassi, normalizzazione delle lipoproteine, diminuzione della pressione, effetto antitrombotico, antiinfiammatorio e antiossidante. [tratto da: wikipedia]

ARGENTO COLLOIDALE:
L’argento colloidale è stato usato come antibiotico per secoli. All’inizio del 1900, Alfred Searle, fondatore della società farmaceutica Searle, scoprì che poteva uccidere gli agenti patogeni più letali.
Searle affermò che somministrando l’argento colloidale, si ottennero risultati sorprendenti in un gran numero di casi. Il vantaggio principale è che era rapidamente fatale per i microbi senza aver alcuna azione tossica sul suo ospite.

Da una recente ricerca è anche emerso che l’argento colloidale può distruggere i microbi resistenti agli antibiotici, come l’MRSA, l’influenza aviaria e la SARS.

OLIO ESSENZIALE DI ORIGANO:
L’olio di origano si prende cura dei batteri patogeni senza disturbare quelli benefici. Possiede inoltre un’azione antivirale e antimicotica che lo rende una potente combinazione di tre-in-uno che rivaleggia con i farmaci pur non incontrando una resistenza agli antibiotici.

L’ingrediente chiave antimicrobico dell’olio di origano è il carvacrolo. È la sostanza che conferisce all’origano il suo odore caratteristico. È necessario però assicurarsi che il tuo olio essenziale sia almeno al 70 per cento carvacrolo, affinché sia efficace.

ECHINACEA:
L’echinacea è una pianta erbacea utilizzata per centinaia di anni per trattare un’ampia varietà di infezioni. Tradizionalmente è stata impiegata per curare le ferite aperte, la difterite, l’avvelenamento del sangue, e altre malattie batteriche correlate.

Oggi questa potente erba viene utilizzata soprattutto per curare raffreddori ed influenze, grazie alla sua capacità di distruggere le forme più pericolose di batteri come lo Staphylococcus aureus, che causa MRSA mortale.

MIELE MANUKA:
Forse l’antibiotico più appetibile si presenta sotto forma di miele di manuka. Applicato localmente può uccidere una vasta gamma di agenti patogeni, tra cui MRSA e batteri carnivori. Si è riscontrato inoltre che i batteri trattati non mostrano alcun tipo di resistenza, il che renderebbe il miele di manuka inefficace.

Questo non è certamente un elenco esaustivo di antibiotici naturali, ma può essere un inizio di utilizzo di cure naturali. Ottimi antibiotici sono anche: l’estratto di foglie di ulivo, i chiodi di garofano,il curcuma, e i limoni.

Fonte